DURANTE L’ADOLESCENZA I COETANEI GIOCANO UN RUOLO IMPORTANTISSIMO PER RINFORZARE L’AUTOSTIMA.

Spesso i genitori ci parlano delle loro difficoltà con i figli e del fatto che i figli non hanno amici.  I figli sono su Internet e guardano le foto di una festa recente. I loro amici sono tutti lì ed è evidente che si stanno divertendo. Ma manca qualcosa nelle foto, o meglio, qualcuno… loro non sono lì!

Una mamma PREOCCUPATA per una figlia di 16 anni:

“Ho bisogno di aiuto perchè sto annegando nel dispiacere. Mia figlia non ha amici. In classe è emarginata e nel banco è sola. E’ molto timida. Trascorre tutte le ore di scuola senza parlare. Ogni qualvolta ha provato ad avvicinarsi alle compagne queste o non rispondono o rispondono in maniera evasiva e si allontanano. Ho provato a parlare con i professori ma questi liquidano la situazione con un: lasciale perdere sono ragazzine immature.  Non riesce a farsi amicizie da frequentare fuori dall’aula. Si sentiva la ragazza più felice del mondo all’idea di poter uscire con nuovi amici, e invece niente. Comincia a frequentare qualcuno e poi viene sistematicamente allontanata. Lei ne soffre tantissimo, ed io per lei.

Non so come darle una mano a farla venir fuori, è così bello sentirla ridere felice, ormai accade sempre più raramente. Io alle volte penso che lei risulti noiosa ai coetanei, perché non entra in sintonia con la massa. Cosa posso fare per lei ? Cerco di rincuorarla e di consigliarle di approcciare delicatamente una conoscenza, senza sembrare un tornado invadente, perché per l’emozione lei tende ad assolutizzare le persone, e parlo molto con lei. Ma tutto quello che faccio è nullo. Come posso aiutarla? ”

“Quando i figli fanno fatica a socializzare“

Devo ammettere che fa veramente male vedere il proprio figlio “escluso” dal gruppo o comunque non accettato con entusiasmo dai suoi compagni..

Ma in questi casi bisogna intervenire in qualche modo o bisogna lasciar correre? E’ meglio che imparino da subito a conquistarsi il rispetto e la stima dei compagni oppure è meglio aiutarli per non fargli perdere fiducia in se stessi?  E’ bene considerare che per i nostri figli avere tanti amici non è una garanzia che non si sentiranno soli.

Il PERCORSO ASI per i GIOVANI è davvero un ottimo strumento per leggere il mondo e cominciare a conoscere se stessi…Eviteremo così di crescere ragazzi insicuri, ribelli, aggressivi, svogliati, tristi, spaventati e senza autostima.

Iscrivi tua figlia/o a una giornata del Percorso ASI

Francesco Sala

Calendario