Cos’è il Percorso ASI per Te?

Le esperienze dei clienti

‘… è una svolta radicale. Fa affrontare il presente con la certezza del futuro…” E’ la cosa più bella che mi sia mai capitata.
L’ho consigliata a tutte le persone che amo.
Marco Mi, Libero Professionista
Non sono più giovanissima, e nella vita ho fatto molte esperienze, ma l’ascolto e l’amore che ho incontrato nel Percorso ASI, non li avevo mai trovati, sono state la giusta spinta per continuare a vivere in questi tempi.
Irma, Parma
‘.. è un percorso di consapevolezza, in cui si può imparare a superare le differenze tra noi e gli altri…”
E’ uno strumento di cambiamento personale, per liberarsi delle proprie credenze limitanti, per ascoltarsi ed ascoltare con amore, evitando di giudicare, cercando di vedere le preziosità degli altri e le proprie.’
Giuliana Vi, Psicologa
“… è un per-corso che ho cominciato perché gli auto-aiuti che mi ero data per affrontare la realtà sembravano non essere più sufficienti e sentivo che avevo bisogno di una spinta in più. Vorrei utilizzare questo strumento per migliorarmi nell’arte, nella vita “
Giulia PC, Artista
“Accompagnatore alla Scelta Interiore”.
E’ uno spazio dove posso alimentare ed incrementare la mia conoscenza a tutti i livelli.
A volte il percorso è stato faticoso perché mi ha indotto a rompere degli schemi mentali, ma sono sempre stata attratta dalla possibilità di acquisire principi e concetti nuovi con lo scopo di vivere meglio.”

Carla Pr, Venditrice
‘La realizzazione di un sogno porta felicità,
i sogni sono di diversa natura, dipende dal desiderio che abbiamo.
Il mio desiderio degli ultimi anni era quello di poter dormire, chissà forse non sembrerà un gran che come sogno da realizzare, ma chi lotta con l’insonnia da tutta la vita può capire le difficoltà che ho passato.
Ho tormentato tutti cercando di risolvere questa difficoltà per molto tempo, non capivo…non sapevo come trovare la soluzione e la difficoltà diventava sempre più preponderante nella mia vita.
Quest’estate volevo risolvere…beh ci sono riuscita… come???
Mi sono affidata al mio terapeuta (Francesco) ad alcuni ASI,
che mi hanno supportato….ho capito quanto è indispensabile
FIDARSI E AFFIDARSI…lasciare che chi ha l’SBS riesca a fartela vedere
così che accettandola anche tu riesci a trovare la tua soluzione.
Da tre mesi il mio sonno è regolare, dormo ovunque, (cosa prima impensabile per me) .
E’ bellissimo andare a letto e dormire,…la mia vita è migliorata molto.
Grazie di cuore
Michela Pc, ASI Operatore Olistico
“L’ASI è un modo concreto ed efficace per imparare ad affrontare i problemi, piccoli e grandi, è un modo per imparare a conoscermi e a volermi bene.
E’ un modo per superare finalmente certi problemi/paure che prima mi sembrava impossibile anche solo guardare.”
Mirca Vi, Imprenditrice
“Sono contento perché porto sempre a casa linfa vitale nuova per perseguire e sicuramente migliorare il mio lavoro e soprattutto migliorarmi come persona.”
Andrea, Imprenditrore
Questo Percorso mi ha dato diversi spunti, utili e condivisi, per una miglior gestione dei rapporti interpersonali, soprattutto con i miei colllaboratori.
Carlo, Libero professionista
Da quando ho iniziato l’ASI vedo le cose sotto una luce diversa, ragiono in modo diverso, ho cambiato idea su argomenti che ritenevo prima “intoccabili”, e questo mi ha portato pace.
Mi sono permessa di essere meno rigida, perché nella vita si può cambiare idea senza per questo risultare incoerenti. Ho imparato moltissimo e desidero imparare ancora!

Ringrazio Francesco per tutto quello che mi ha donato, ringrazio Patrizia per la pazienza e l’affetto e ringrazio tutti gli ASI ( e le persone che ho incontrato nei seminari) per l’apporto-supporto che mi hanno dato.
Grazie di cuore, con affetto.

Miriam Pc, ASI Operatore Olistico
…è da diversi anni che sto lavorando sull’auto osservazione …
Questa disciplina mi ha permesso di sopravvivere alla morte improvvisa di mio figlio (aveva 17 anni) traendo da questo drammatico evento la possibilità di mettere in pratica gli insegnamenti ricevuti.
Anni fa sono arrivato al Percorso ASI come “sequestrato cerebrale” perché emozioni come paura, rabbia e angoscia si erano insinuate in me; emozioni irrazionali scatenate da una ferita profonda. Durante questi anni di Percorso ho potuto vivere di persona le evoluzioni del Trainer e le mie attraverso innumerevoli sperimentazioni effettuate sul campo e nel quotidiano. Per sperimentazioni intendo “esperimenti” da eseguire su di sé, qualcosa da fare e poi ‘essere’, non soltanto qualcosa da pensare e poi credere. Penso che la vita ci ponga esattamente nelle condizioni (lavorative, economiche e familiari) più adatte a salire il nostro gradino evolutivo.
Posso dire che nella mia vita sto imparando ad aprire il cuore.
Oggi vivo la quotidianità sapendo che sono responsabile al 100% di tutto ciò che mi accade, piacevole o spiacevole…..
Un ringraziamento speciale va a tutti i gruppi ASI che ho frequentato in tutti questi anni, grazie di cuore.

Claudio Pc, Imprenditore
L’ASI ha riempito il mio cuore d’amore.
Per questo adesso cerco sempre di avere pensieri ed azioni consoni al mio nuovo sentire.
In questi quattro anni ho potuto conoscere degli aspetti nascosti della mia personalità che agivano su di me indisturbati.
Ora li posso affrontare.
Certo ogni tanto cado e entro nel tunnel, ma continuo a pedalare, anche al buio!

Elena Fi, Impiegata
“Accompagnatore alla Scelta Interiore”.
‘E’ uno spazio dove posso alimentare ed incrementare la mia conoscenza a tutti i livelli.
A volte il percorso è stato faticoso perché mi ha indotto a rompere degli schemi mentali, ma sono sempre stata attratta dalla possibilità di acquisire principi e concetti nuovi con lo scopo di vivere meglio.’
Claudia Pc, Creativa, ASI Operatore Olistico
Un gruppo di crescita reale, un territorio concentrato di guarigione per uscire dall’ignoranza.
In questi anni di Percorso A.S.I. la cosa che più mi è piaciuta è aver strutturato un terreno elevato per uscire dall’indifferenza che mi portavo dentro da quando ero piccola. Da sola non ce l’avrei fatta…
Quando tutti ci si sente coinvolti, ed attivamente predisposti a cambiare, sicuramente cresce la qualità del gruppo e quindi si toccano con mano i risultati; la divisione uccide.

Sono realista: nessuna relazione, nessun rapporto è perfetto e immune da incomprensioni, specialmente il matrimonio. E’ la volontà di superare le imperfezioni che fa la differenza.

Carla Vi, Imprenditrice
Un gruppo di crescita reale, un territorio concentrato di guarigione per uscire dall’ignoranza.
In questi anni di Percorso A.S.I. la cosa che più mi è piaciuta è aver strutturato un terreno elevato per uscire dall’indifferenza che mi portavo dentro da quando ero piccola. Da sola non ce l’avrei fatta…
Quando tutti ci si sente coinvolti, ed attivamente predisposti a cambiare, sicuramente cresce la qualità del gruppo e quindi si toccano con mano i risultati; la divisione uccide.

Sono realista: nessuna relazione, nessun rapporto è perfetto e immune da incomprensioni, specialmente il matrimonio. E’ la volontà di superare le imperfezioni che fa la differenza.

Carla Vi, Imprenditrice
La centratura personale, l’individuazione reale del problema, trovare la giusta soluzione senza farsi sviare dai propri limiti, questo per me, è stato il Percorso ASI 2015, che è poi anche la somma degli anni precedenti. Alcuni argomenti specifici come : Creati per vivere in connessione, apprendere nuovi modelli di pensiero, ordini sistemici famigliari o talenti deviati, sono stati di grande utilità sia per quanto riguarda la vita personale che sul lavoro. Quando un corso è strutturato in modo da dare risposte concrete e immediatamente spendibili in questi due campi, allora vuol dire che ha colpito nel segno, e il Percorso ASI in questo non ha mai deluso.
L’aver poi frequentato i seminari del Trekking e di Auto-terapia mi hanno dato la possibilità di poter superare le false credenze sui limiti personali e sul poter chiudere gestalt ancora aperte, perché questi due percorsi (ASI e Seminari) sono assolutamente complementari. Personalmente l’esser guarito fisicamente, penso sia il risultato più concreto che si possa sperare, così come la “guarigione” spirituale: la conoscenza, la sua applicazione nella vita, portare i giusti cambiamenti per poter godere appieno la vita.
Paolo Pr, Educatore
Anno molto proficuo, ho lavorato sulla mia personalità.
La comprensione della sistemica e delle leggi biologiche, mi hanno fatto di comprendere come i conflitti possano tenere soggiogate le persone nello stesso perpetrare, e gli irretimenti famigliari limitino e condizionano il percorso di crescita, creando delle disfunzioni di frequenza che fanno deviare dal vero obiettivo originario personale.
Oggi, sono il risultato di una spinta originaria “abbastanza ripulita” dai condizionamenti. Ho preso consapevolezza dei talenti ricevuti da mio padre: resilienza, creatività, onestà, capacità di adattamento e da quelli di mia madre: capacità organizzativa, autosufficienza, costanza, ricerca dell’armonia e dagli altri componenti della famiglia.
Riconoscere e ringraziare i membri della mia famiglia di origine, mi ha permesso di prendere queste qualità e di identificarmi.
Ora, sono consapevole della mia libertà, della grande opportunità che ho avuto , di poter scegliere consapevolmente, ho il coraggio, la gioia e le basi per motivarla.
È una libertà speciale perché tutela tutti, il marito, i genitori, i figli, il prossimo.
Questa libertà, dopo il seminario del superamento dei limiti (Curò) e di N.M.G. sul conflitto originario, sta assumendo agli occhi di chi mi sta accanto un nuovo significato….una finestra aperta su qualcosa di semplice che non fa più così paura, una ventata di aria fresca, che sta portando ad ogni respiro, un tocco di energia nuova…..che permette di trovare la posizione migliore di fronte agli avvenimenti che stanno accadendo che destabilizzano e causano incertezza.
Il seminario dei contatti mi ha fatto capire che se voglio entrare più in contatto con me stessa per conoscermi, devo entrare in contatto con gli altri e fare il passo verso di loro, superare la paura di entrare nel profondo e muovere le corde dolorose.
Ho imparato a vedere il problema concentrandomi di più sulla risoluzione: risparmio tempo e energia.
Penso che questo percorso sia veramente unico, perché i risultati che si ottengono sono dimostrabili, durano nel tempo e si estendono anche alle persone intorno a noi che non sono in percorso, ma che sentono la nostra frequenza positiva.
Cecilia Pr, insegnante
Cosa ho imparato nel ruolo di Tutor ASI:
– a comunicare: non è una cosa così scontata come tutti pensano, comunicare in modo efficace, rispettoso e con il cuore non è per niente semplice.
– a parlare con delicatezza e questa mia nuova modalità mi permette di avere una marcia in più per tenere aperte delle porte e stare lontana dalle situazioni difficili.
– ho imparato a non parlare.
– ad accogliere, a portare il pensiero verso le cose positive a essere gentile sempre in ogni situazione.
– ho imparato a gestire i tempi.
– a vedere l’insieme del gruppo, a occuparmi degli altri accrescendo l’empatia. Non c’è gioia più grande di dare sostegno al momento giusto.
– a lavorare in team e questo mi ha permesso di ampliare le mie conoscenze e accrescere la mia professionalità.
Ho sperimentato il lavoro di gruppo: è entusiasmante vedere come più menti insieme, riescano ad esprimere creatività, far emergere talenti e idee nuove. Quando siamo insieme creiamo veramente delle cose molto belle.
Il ruolo di Tutor mi ha permesso di crescere molto in fretta. E’ stata una grande opportunità.
Quando la nostra attenzione è rivolta agli altri si diventa più leggeri, abbandonando tante paure, sciogliendo resistenze e credenze.
Grazie!
Mariateresa Vi, Estetista
Questa sera ho aperto “per caso” un libro e ho letto:

“Nulla è più meraviglioso, nulla è più degno di lode, di qualcosa che riesca a sbloccare le facoltà di un essere umano e gli permetta di crescere e di pensare” Oliver Sacks

Siamo fortunati. Ricordiamocelo.
Durante il nostro Percorso ASI viviamo sempre giornate di grande spessore emozionale.

Claudia V., Creativa